Ascolta la Webradio

 

 

Mamma Ultrà

I virus

La Federazione Italiana Medici Sportivi in tempi di coronavirus ha indicato delle direttive igienico-sanitarie da osservarsi in gara e in allenamento sia negli spogliatoti, sia nei locali comuni e nei servizi igienici atte ad evitare la diffusione di ogni tipo di contagio .La Mamma Ultrà si tiene informata e quindi leggendo il comunicato vede come primo articolo "Non bere dalla stessa bottiglietta / borraccia/ bicchiere né in gara né in allenamento, utilizzando sempre bicchieri monouso o una bottiglietta nominale o comunque personalizzata, e non scambiare con i compagni altri oggetti (asciugamani, accappatoi, ecc.)".

E allora tutte le volte che la Mamma Ultrà ha detto al proprio figlio "Non bere nei bicchieri degli altri perchè è pericoloso ?" "E soprattutto degli sconosciuti? "( aggiunta necessaria ..).Fiato sprecato.

Continuando nella lettura altri articoli destano l'interesse della Mamma Ultrà "Riporre oggetti e indumenti personali nelle borse , evitando di lasciarli esposti negli spogliatoi".

Anche questo è causa di grida ed urla da parte delle Mamme Ultrà da secoli e secoli : indumenti scambiati o persi sono all'ordine di ogni allenamento , a dicembre il kit invernale è dimezzato e quindi ti ritrovi a dover fare lavatrici di corsa la sera per il giorno dopo senza la possibilità dei doppioni.

"Arieggiare tutti i locali il più spesso possibile". Qui cari Medici Sportivi noi Mamme Ultrà abbiamo delle colpe di cui siamo veramente consapevoli. Sapete perchè i ragazzi appena possono chiudono porte e finestre e adorano stare nei posti chiusi? La risposta la si trova nel vizio un pò perfido delle Mamme Ultrà che la domenica mattina in orari a lei consoni, che possono variare dalle 8 alle 9,devono aprire le finestre delle camerette per far prendere aria ...non al locale...bensì al figlio che è rientrato alle 5 della mattina dalla discoteca e lei per dispetto fa entrare quella bella aria frizzantina. 

Comunque i figli li lasci un attimo ed ecco che ti ritrovi a prendere la ramanzina addirittura non da un medico e basta ma dalla intera Federazione dei Medici Sportivi !!!

Natascia Casciani