Mamma Ultrà

Il calcio di provincia Parte seconda

Le trasferte per le Mamme Ultrà rappresentano una vera e propria gita.Innanzitutto per i vari impegni non è possibile partecipare ogni due settimane ma quando si è presenti ci vuole una organizzazione generale. Il giorno precedente si prepara il pranzo per il giorno successivo,  generalmente la domenica, perchè nonostante l'arrivo sia previsto per le tre un piatto di pasta è assolutamente d'obbligo dopo un viaggio in pulmann.La sera  si preparano i vestiti da indossare perchè la partenza è all'alba e non bisogna trovarsi impreparate quindi si va a letto prestissimo senza "gingillarsi"difronte alla televisione fino a tarda notte come al solito.La mattina ci si alza per prime per preparare il caffè e i panini da portare nel caso in cui nostro figlio abbia bisogno di uno spuntino durante la giornata.L' outfit per le trasferte delle Mamme Ultrà è tra il comodo ,di rigore i pantaloni, e l'elegante perchè l'occasione è importante: si va in casa d'altri e bisogna fare una bella figura.Trucco e parrucco in ordine e si parte.Una volta giunte a destinazione dopo un bel caffè ristoratore si osserva la squadra avversaria naturalmente non dei calciatori nel campo ma delle mamme sugli spalti : le più temerarie accennano un saluto le altre prendono posto in silenzio e osservano intorno e se necessario criticano le condizioni del campo.All'inizio della partita il tifo è sempre molto soft ma verso la fine del primo tempo ci si comincia ad ambientare e iniziano i commenti poco tecnici tipici della maggior parte delle Mamme.Ci si guarda in cagnesco sulle tribune perchè il tifo avversario è sempre pronto e ad un commento ne corrisponde immediatamente un altro e così via fino alla fine.Al termine della partita nell'attesa della ripartenza si prende un altro bel caffè e lì c'è l'incontro ravvicinato delle due tifoserie.Non ci si guarda in faccia, non si parla, c'è un devoto silenzio tanto che anche la barista parla sottovoce per non spezzare gli equilibri: le più agitate rinunciano al caffè e abbandonano il campo .Finalmente si riparte e a quel punto nel viaggio di ritorno le Mamme Ultrà si rilassano ed ognuna pensa alla settimana successiva piena di impegni lavorativi e non!

Natascia Casciani