Mamma Ultrà

Genitori.com

Non amo generalmente commentare i post degli altri perchè sono una fautrice del libero pensiero, ma in questo periodo di calcio mercato purtroppo leggo sui vari social un attacco generalizzato ai genitori dei ragazzi che giocano a calcio.Mi sono sentita presa in causa.La descrizione di questi padri e madri che si fanno circuire da procuratori e dalle varie società, ma soprattutto che sognano un futuro calcistico per i propri figli basandosi sui soldi e sulle proprie frustrazioni personali non mi trova per niente d'accordo.

Sapete quanti ragazzi sono iscritti nelle scuole calcio di tutta Italia?Quasi 500.000, il che vuol dire che stiamo parlando di un milione circa di genitori.E anche solo per statistica è matematicamente impossibile che tutti questi adulti abbiano lo stesso pensiero, lo stesso sogno e le stesse frustrazioni.C'è una larga fetta di genitori che sono felici che il proprio figlio pratichi uno sport, che questo sport sia il calcio è ininfluente,c'è ancora un numero consistente che è felice che il proprio figlio abbia un impegno costante e il campo sportivo rappresenta una buona alternativa alle problematiche adolescenziali,c'è un altra fetta che non ama il calcio ma sostiene il proprio figlio nelle sue scelte.Tra questo milione di persone c'è chi è soddisfatto della propria vita e non ha nessuna frustrazione da sfogare sugli spalti anzi considera andare a vedere le partite come un bel momento di condivisione con il proprio figlio.La Mamma Ultrà è una figura positiva del mondo del calcio e questo blog ne è la testimonianza.

Natascia Casciani