Mamma Ultrà

Papà Ultrà...parte seconda

E quando si presenta con magliette della squadra del cuore, che compra in ogni autogrill dove si ferma, sempre un pò abbondanti perché è difficile trovare le misure giuste soprattutto per i neonati o quando attacca lo scudetto nel carrozzino vicino al portaciuccio non dobbiamo intenerirci giustificando il fatto che è un padre molto presente....sta semplicemente preparandosi la strada.

Il papà ultrà è presente ad ogni controllo pediatrico e quando la pediatra pronuncia la classica frase che dice a tutti i genitori "E' lungo per la sua età!"lui gongola.

Il papà ultrà fa sempre domande alle quali tu per via dello sconvolgimento post-parto non penseresti mai come per esempio la misura dei piedini o la consistenza della muscolatura delle gambe,facendoti sentire la donna più fortunata al mondo per via delle meticolose attenzioni che riserva alla salute del tuo bambino.

Sveglia! E' tutto un calcolo!Ci sta tagliando fuori dai suoi progetti e sono inutili tutte quelle gran chiacchiere sul futuro del nostro bambino.

Quante ore abbiamo passato a fantasticare insieme  sul fatto che lasceremo nostro figlio libero di fare le sue scelte, quante volte ingenuamente lo abbiamo immaginato ingegnere astronauta,avvocato o comunque con una carriera scolastica non indifferente.

Avete notato come il papà ultrà risponde alle nostre fantasticherie? Dice sempre "Sì,Sì" con un sorrisetto perfido che noi non notiamo.

Non dichiara mai palesemente "Nostro figlio da grande farà il calciatore!" e non per non smontare le nostre fantasie...ma perché "PORTA MALE!"

Natascia Casciani