LIVE IS LIFE - "Alla ricerca del rock interiore"

L'anno musicale di Luke - Parte 1

Dal 2015 durante gli ultimi 20 giorni dell'anno stilo una classifica di altrettante canzoni scoperte nel corso del medesimo. Sono canzoni nuove, vecchie, ritrovate, capolavori, evergreen, brani di cui uno si dovrebbe vergognare per non averli scoperti prima. Ogni brano ha la sua motivazione ed è il risultato di una scelta non sempre facile. Parlano alla pancia, al cuore, raccontano cosa è stato quell'anno in particolare, sono la mia personalissima puntata di Top Of The Pops.

La rete è una piazza infinita ed io quella classifica di 20 brani dal 2015 la metto proprio in piazza perché provo il desiderio, molto egoista e presentuoso, di far scoprire quei brani a chi, come me, prima non li conosceva e sperare che siano di loro gradimento. Ho pensato di fare lo stesso qua per chi ha il piacere di capitare in questo blog a leggere i miei pensieri e per chi ne è solo un passante occasionale. Molto punk, tanti brani con dentro tanta rabbia, epica ed energia. Tanta energia. Tutte consigliatissime, vi assicuro che ne vale la pena.

La playlist di Luke dell'anno 2018 - parte 1.

20) Auroro Borealo - "Villano"

19) Goblin - "Non ho sonno" (colonna sonora del film omonimo)

18) Immanuel Casto - "Piromane"

17) The Offenders - "Wie geth's?"

16) Suicidal Tendencies - "Cyco vision"

15) Minor Threat - "Salad days"

14) Kina - "Questi anni"

13) Raw Power - "Don't let me see it"

12) Fear - "Gimme some action"

11) Tubeway Army - "Are friends electric?"

10) Michael Learns To Rock - "Someday"

 

"Questi anni stan correndo via/ come macchine impazzite/ li senti arrivare/ ti volti/ e sono già lontani/ ti chiedi cosa è successo" (Kina, "Questi anni", forse il testo più bello di queste 20 canzoni)

Luke

Video